Home featured Presentata la proposta di legge Città 30

Presentata la proposta di legge Città 30

181
0
#Città30subito

La proposta di legge nazionale sulle Città 30 avanzata nei mesi scorsi è stata presentata il 26 luglio 2023 alla Camera da alcuni deputati fra i quali Roberto Morassut, primo firmatario. Fondamentale l’apporto di alcune associazioni fra le quali FIAB Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. [leggi qui la nota di FIAB]
I 18 articoli contengono una visione organica di Città 30 che non è solo l’istituzione di un limite di velocità, ma diventa una vera e necessaria rivoluzione orientata ad una maggiore sicurezza stradale attraverso numerose azioni: moderazoine della velocità certo, ma anche adeguamento delle infrastrutture stradali, osservanza delle regole, maggiori controlli insieme a campagne di educazione, informazione e comunicazione rivolte ai cittadini.
Si indicano ovviamente anche risorse, strumenti e semplificazioni per agire.
In sintesi
Oggetto e finalità
Oggetto: sviluppo delle Città 30 in Italia
Finalità:
– tutela vita umana e sicurezza stradale
– mobilità sostenibile
– tutela ambiente e clima
– qualità e democrazia spazio pubblico
– qualità della vita degli abitanti
– prossimità/città 15 minuti
– economia locale

Definizione
– applicazione generale del limite massimo di velocità di 30 km/h nelle strade urbane, salvo quelle a 50 km/h (inversione tra regola ed eccezione)
– adeguamento dell’infrastruttura stradale per la moderazione del traffico e della velocità
– rafforzamento dei controlli sul rispetto delle regole di comportamento in strada
– campagne di educazione, informazione e comunicazione rivolte alla cittadinanza e a tutti gli utenti della strada

Alcuni ragioni e strategie di fondo
– da sperimentazione locale a politica nazionale per le aree urbane
– visione organica di “Città 30” non solo come limite di velocità, ma anche spazio urbano, controlli, educazione
– recepimento delle legislazioni europee più avanzate in materia di sicurezza stradale
– semplificazione delle norme e procedure
– maggiori poteri e risorse ai Comuni

È possibile scaricare qui le slides che descrivono i punti della proposta di legge